12 Apr

Non aver paura…è solo uno spettacolo!

Riascolta l'intervista di Francesco Risso

Il primo horror teatrale! Arriva a Torino al Teatro Erba dal 12 al 22 aprile NON AVER  PAURA … è solo uno spettacolo”, scritto da Eduardo Aldan, diretto da Ricard Reguant ed Enzo Masci, versione italiana di Franco Ferrini. Protagonisti: Claudia Genolini, Edoardo Frullini, Emiliano Ottaviani e con la partecipazione di GIANNI GARKO.

Dopo il grande successo di pubblico e critica in Spagna, Messico e Portogallo e, dalla scorsa stagione, anche in Italia dove Teatri On Line lo ha inserito nella speciale classifica dei dieci migliori spettacoli dell’anno, arriva nel circuito Torino Spettacoli il geniale testo di Aldan: un viaggio attraverso le nostre paure ancestrali, una miscela da brividi di terrore psicologico ed effetti speciali che scuoterà anche i nervi più saldi.

Torna in Italia per il secondo anno consecutivo “Non aver paura”, lo spettacolo campione di incassi delle ultime stagioni in Spagna e America Latina e inserito dal prestigioso Teatri On Line nella speciale classifica dei dieci migliori spettacoli della passata stagione. “Non aver paura”, tradotto e adattato per l’Italia da Franco Ferrini (sceneggiatore di numerosi film di Dario Argento e di “C’era una volta in America”) su progetto artistico di Gianluca Ramazzotti, riporta finalmente in Italia il brivido dell’horror, che in teatro si scatena con la sua massima potenza: soprattutto se a fare da Maestro di Cerimonia è l’istrionico Gianni Garko, noto volto di film di culto del cinema italiano degli anni ’60 e ’70 come la serie di Sartana, 10.000 dollari per un massacro, La notte dei diavoli, Sette note in nero, Uomo a metà.

Non aver paura scuote, sorprende e destabilizza il pubblico, lo cattura e lo immerge in una grande e spaventosa esperienza teatrale di puro terrore… e se, come suggerito dal sottotitolo pensate che sia “solo uno spettacolo”, allora non abbiate paura…

Dalla rassegna stampa: “Una serata dai ritmi inquietanti”… “I protagonisti certo non risparmiano alla platea momenti di grande tensione” […] “C’è chi, come meccanismo di difesa, si tiene stretto al bracciolo della poltrona” (Il Messaggero)Nell’atmosfera ovattata e caliginosa della platea, ombre nere col viso coperto da una lattiginosa maschera antigas affiorano dall’oscurità muovendosi leggere alle spalle delle persone o accomodandosi quatte tra le poltrone. Un sottile disagio serpeggia tra il pubblico che si sente esposto a ogni imprevisto” (Teatri On Line) – Un’atmosfera cupa e di paura, di spettri e di fantasmi aleggianti nell’aria” […]  “Tre terrificanti microstorie d’enorme suspense che vogliono verificare le capacità degli spettatori di restare incollati alle poltrone nonostante un forte impatto emotivo(Corriere dello Spettacolo).

Venue

Teatro Erba, Torino.

Details

Date:
12 aprile 2018
Categories:
Teatro